Il Dipartimento di Studi Umanistici rappresenta un’aggregazione di saperi omogenei all’interno delle discipline umanistiche e sociali. Tale aggregazione si fonda su una visione non settoriale ma critica e integrata di tali discipline, atta a garantire l’efficacia scientifica e didattica nel campo delle lettere, della filosofia, della storia, delle lingue e letterature straniere, delle scienze relative ai beni culturali, delle scienze psicologiche e pedagogiche e, al contempo, ad assicurare la qualità della ricerca in ognuno dei settori in questione, favorendo un approccio interdisciplinare.

Coordinano l’attività di ricerca le sei Sezioni in cui si articola il Dipartimento: Filologia moderna, Filosofia, Psicologia e Scienze dell’educazione, Scienze dell’antichità, Scienze storiche, Storia del Patrimonio culturale. Le Sezioni promuovono interessi scientifici e culturali comuni,  aggregano risorse professionali, strumentali e tecnologiche, e assicurano l’organizzazione delle attività di ricerca. Le Sezioni monitorano lo sviluppo delle attività svolte al proprio interno contribuendo alla realizzazione degli obiettivi della ricerca dipartimentale.

Le attività di ricerca del DSU comprendono la formazione dottorale, articolata in percorsi attinenti alle diverse aree tematiche. I dottorati di ricerca attivi nel Dipartimento sono i seguenti: FilologiaMind, Gender and LanguageScienze filosoficheScienze storiche, archeologiche e storico-artistiche

Riferimenti

Aree di ricerca

  • Filologia Moderna
  • Filosofia
  • Psicologia e Scienze dell’Educazione
  • Scienze dell’Antichità
  • Scienze Storiche
  • Storia del Patrimonio Culturale